Red Zone Art Bar - San Giorgio di Valpolicella

 

A Memoria d'Arte

L'Arte contamina le piazze

Sabato 27 aprile 2013 ore 18.00 inaugurazione
La collettiva A Memoria d'Arte 5, creata dal Circolo Pink in occasione della giornata del 25 aprile, giunge alla 5°edizione. 

 

A Memoria d'Arte
27 aprile Inaugurazione collettiva a RED ZONE art + bar a San Giorgio di Valpolicella, dalle ore 18.00

Art-Contest in Verona, l'arte contamina le piazze.
Partecipa alla nuova edizione! L'iscrizione è stata prorogata fino al 10 aprile 2013.

21 aprile Collettiva/Contest in Piazza - Cortile del Tribunale a Verona, dalle ore 11.00
27 aprile Inaugurazione collettiva al RED ZONE art + cafè a San Giorgio di Valpolicella, dalle ore 18.00

La collettiva A Memoria d'Arte 5, creata dal Circolo Pink in occasione della giornata del 25 aprile, giunge alla 5°edizione.
L'iniziativa, divenuta ormai un evento cittadino che coinvolge da anni decine di artiste e artisti, è curata quest'anno da Marika Santoni
Per Verona è un appuntamento importante, un contributo significativo che vuole attualizzare con i linguaggi dell'arte l'eredità storica del 25 aprile, festa della Liberazione dal nazi-fascimo.

La manifestazione, aperta a tutti gli artisti contemporanei e non di ogni nazionalità, avrà come fili conduttori e temi portanti delle opere l'antifascismo e la Resistenza. L'antifascismo per non dimenticare l’orrore del trentennio, dei lager nazisti e delle tante diversità che vi furono sterminate ma anche l'insensatezza dei nuovi lager, dove centinaia di immigrate e immigrati sono costretti a “sostare” in attesa di una vita più dignitosa. Antifascismo per continuare a resistere contro ogni forma di razzismo e repressione sociale, culturale e politica ed economica, laddove vecchie e nuove forme di fascismo e repressione dei corpi e delle menti ci vorrebbero tutte e tutti asserviti e "normati" ad un unico modello, un grande fratello spesso invisibile ma molto presente intorno a noi. In tempi dove i diritti si misurano in potere economico sono spesso le diversità, le minoranze, le fasce deboli senza potere di acquisto le prime a risentire dell'esclusione dai servizi. Non privilegi ma diritti di cittadinanza, il diritto al lavoro, a una casa, alla felicità. Quindi non solo memoria della Resistenza ma attualizzazione della Memoria.

Quest'anno l'idea è di fare un grande evento in una delle più belle piazze di Verona, un work in progress. Ogni artista realizzerà nella giornata di domenica 21 aprile 2013 un'opera di formato 40x40 che, una volta consegnata, andrà a formare la tessera di un grande tableau, con tutti i lavori realizzati dagli/dalle artisti/e partecipanti. Questa grande opera sarà poi allestita in una location della provincia di Verona, RED ZONE art + bar a San Giorgio di Valpolicella con inaugurazione Sabato 27 aprile 2013.

Il contest si svolgerà nel Cortile del Tribunale a Verona (da confermare), a due passi da Piazza delle Poste, uno dei luoghi della Resistenza veronese.

Programma della giornata:

Dalle ore 11.00 le/gli artiste/i potranno arrivare muniti del materiale necessario per poter lavorare ed occupare il posto loro assegnato, dove potranno realizzare la loro opera. Le/gli artiste/i eseguiranno le opere in mezzo al pubblico e ai turisti di passaggio. Durante la manifestazione ci saranno delle incursioni teatrali e musicali di attori e artisti di strada.
Per le ore 18.00 circa si prevede la consegna di tutte le opere realizzate, che rimarranno in esposizione fino a manifestazione terminata. Seguirà un’aperitivo in piazza come degna conclusione la giornata.

Musica e teatro:
Durante la giornata in piazza abbiamo pensato di proporre anche musica e teatro, altri due linguaggi che parleranno di antifascismo e resistenza.

Il Gruppo Joglar proporrà incursioni teatrali ripercorrendo alcuni importanti episodi della resistenza veronese:
teatro 1 - "i fatti" di piazza delle poste (ore 16.00), teatro 2 - Rita Rosani "vuialtri gavì voia de scherzar" (ore 17.00), teatro 3 - assalto agli Scalzi (ore 18.00).

La Compagnia CoseAcasO ci proporrà una perfomace, un mix di recitato, ballato e cantato, sempre sulla tematica dell'antifascismo. "La crudeltà del passato può diventare un ricordo indelebile sul corpo, la mente e lo spirito di uomini e donne che la rivivono con in un sogno... un incubo... da cui è difficile svegliarsi. Lontano, a volte, può sembrare il Presente".
(ore 15.30 - 17.30)

La partecipazione prevede un contributo di euro 20(venti) per le spese organizzative, segreteria e materiali pubblicitari.

Gli elaborati di qualsiasi tecnica e materiale dovranno avere un formato di cm40x40. Il supporto dovrà essere fornito di apposita attaccaglia.
Il tema da rispettare è La Resistenza e L'Antifascismo. Gli organizzatori non forniranno nessun materile o supporti utile alla realizzazione dell'opera, provvederemo a preparare lo spazio in cui l'artista opererà.

Come tutti gli anni verranno stampati appositi folder sulla collettiva, appena pronti vi avviseremo per passare dalla sede a ritirarli per essere diffusi.

L'ufficio stampa del Circolo pink provvederà alla stesura dei comunicati stampa e dell'organizzazione della conferenza stampa di presentazione della collettiva 2013, tutte le/gli artiste/i che parteciperanno dovranno mandare una loro presentazione in modo da essere inseriti sul sito e sui materiali che verranno consegnati ai media, entro la data di fine iscrizione 31 marzo 2013.

Date e scadenze dell'iniziativa:

10 febbraio1013: apertura iscrizioni tramite mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
per le adesioni via posta farà fede il timbro postale, indirizzo a cui spedire l'adesione è:
Circolo Pink, Via Scrimiari 7- 37129 - Verona
31 marzo 2013: chiusura iscrizioni Collettiva.
10 aprile 2013: termine per effettuare bonifico bancario della quota di iscrizione.

Coordinate bancarie: Conto Banco Posta n. 000059702951
intestato a Giovanni Zardini IBAN IT35 X076 0111 7000 0005 9702 951
causale "quota iscrizione A Memoria d'arte 2013" specificare nome e cognome dell'artista

Il pagamento potrà essere effettuato anche personalmente (rispettando sempre i termini), presso la segreteria del circolo negli orari di apertura dell'associazione, vi consigliamo di chiamare prima il numero 348 2634126

Alla fine dell'iniziativa, indicativamente verso al fine di maggio è prevista un'asta dei lavori con festa finale, il ricavato delle opere vendute sarà cosi ripartito 30% al Circolo Pink, ente organizzatore e 70% all'artista.

Inaugurazione, periodo di esposizione, eventi collaterali, festa di chiusura
Tutte le info verranno pubblicate su questa pagina che a breve verràresa attiva
http://www.circolopink.it/memoriarte2013.htm

Per tutte le info della collettiva 2013
potete contattare la curatrice Marika Santoni 3471422945 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il quadro scelto per rappresentare l'edizione 2013 è quello di Elena de Ghantuz Cubbe dal titolo
"noi che viviamo sicuri nello nostre tiepide case"

sostieni-banner

Giratutto